Search

La figura dell'allevatore: amico o nemico dei rescue?

Domanda ricorrente negli ambienti del volontariato cinofilo: "Ma tra i soci fondatori e i referenti regionali del rescue ci sono anche degli allevatori: questo é un conflitto d’interesse"!

Eh, no cari amici, al contrario: sappiamo benissimo che chi desidera acquistare un cucciolo di razza e se lo puo’ permettere lo fa punto e basta.

Ma non dimentichiamoci che avere il denaro non sempre vuole dire avere il tempo, la pazienza e l’umiltà di rimettersi in gioco ed essere capaci di educare il cucciolo che tanto caro é stato pagato, anche contattare un professionista suppone un bel bagno di umiltà che molti non hanno o piu’ semplicemente ci va tempo da trascorrere in campo invece che a fare gli aperitivi o i weekend al mare.



Ed é qui che la figura dell’allevatore come volontario é di aiuto:

Invece che venire a sapere che un loro cucciolo é stato abbandonato in un canile dove é solo un numero, maltrattato, smarrito o peggio ancora svenduto sui vari "Subito.it" per pochi spiccioli e condannato all’infausto destino di fattrice o stallone seriale, gli allevatori possono appoggiarsi ad una struttura capace di trovare una nuova famiglia all’altezza ed addirittura perché no, offrire stallo o contribuire direttamente alla sua ricollocazione grazie al fatto che sono volontari del rescue.


Inoltre, gli allevatori responsabili che fanno parte della nostra associazione sanno valutare eventuali problematiche e patologie genetiche degli ospiti, essere in grado di spiegare ai futuri adottanti e motivare perché l’obbligo di sterilizzazione o castrazione sia importante da rispettare e fare in modo di apportare un aiuto concreto proprio perché possiedono una rete di contatti e persone selezionate che molto spesso sono anche ben disposte alle adozioni.


59 views0 comments

391-7089063

Codice Fiscale:

92199170348

©2020 by Coda di Lupo Rescue ODV. Proudly created with Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now